Il certificato HONcode è garanzia di qualità?

26 marzo 2018 di Maria Renza Guelfi, Marco Masoni

Figura 1 – Certificato HON Code

Cercando in rete informazioni su argomenti sanitari molti di voi avranno notato in alcuni siti web il bollino mostrato nella figura 1.

 

Che significato ha? Quali sono i siti web che possono mostrarlo?

La presenza di questo bollino indica che coloro che gestiscono il sito web aderiscono a dei principi etici basati su un insieme di criteri di qualità definiti dalla Health On the Net Foundation (HON – URL: http://www.hon.ch/), un’organizzazione senza fini di lucro con sede a Ginevra.

La Fondazione HON ha ritenuto necessaria la creazione di un’etica di comportamento (HON Code of Conduct) per la naturale difficoltà dimostrata dalle strutture legislative di considerare in modo opportuno e tempestivo i profondi cambiamenti che Internet sta determinando nell’esercizio della Medicina.

Il codice HON è composto da otto principi (tabella 1) che considerano le credenziali degli autori, la data dell’ultimo aggiornamento di un documento, la confidenzialità dei dati, la provenienza delle informazioni diffuse e la linea di condotta adottata per il reperimento dei fondi.

La Fondazione HON ha prodotto un certificato che è indice dell’aderenza e della conformità a tali criteri.

AUTORI

Ogni informazione medica fornita e ospitata dal sito sarà scritta unicamente da esperti dell’area medica e da professionisti qualificati, a meno che un’esplicita dichiarazione non precisi che qualche informazione provenga da persone o organizzazioni non mediche.

COMPLEMENTARIETA’

Le informazioni diffuse dal sito sono destinate a incoraggiare, e non a sostituire, le relazioni esistenti tra paziente e medico.

PRIVACY

Le informazioni personali riguardanti i pazienti e i visitatori di un sito medico, compresa l’identità, sono confidenziali. Il responsabile del sito s’impegna sull’onore a rispettare le condizioni legali di confidenzialità delle informazioni mediche in rispetto delle leggi del Paese dove il server e i mirror-sites sono situati.

ATTRIBUZIONE: DATA E RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

La provenienza delle informazioni diffuse deve essere accompagnata da referenze esplicite e, se possibile, da link verso questi dati. La data dell’ultimo aggiornamento deve apparire chiaramente sulla pagina (ad esempio in fondo a ogni pagina).

GIUSTIFICAZIONE

Ogni affermazione relativa al beneficio o ai miglioramenti indotti da un trattamento, da un prodotto o da un servizio commerciale sarà supportata da prove adeguate e ponderate secondo il precedente principio.

TRASPARENZA

Gli ideatori del sito si sforzeranno di fornire informazioni nella maniera più chiara possibile e forniranno un indirizzo al quale gli utilizzatori potranno chiedere ulteriori dettagli o supporto. Questo indirizzo e-mail deve essere chiaramente visibile sulle pagine del sito.

FINANZIAMENTO

Il patrocinio del sito deve essere chiaramente identificato, comprese le identità delle organizzazioni commerciali e non-commerciali che contribuiscono al finanziamento, ai servizi o al materiale del sito.

PUBBLICITA’ E POLITICA EDITORIALE

Se la pubblicità è una fonte di sovvenzione del sito deve essere chiaramente indicato. I responsabili del sito forniranno una breve descrizione dell’accordo pubblicitario adottato. Ogni apporto promozionale ed eventuale materiale pubblicitario saranno presentati all’utente in modo chiaro per differenziarli dal materiale originale prodotto dall’istituzione che gestisce il sito.

Tabella 1 – Gli otto principi del codice HON, tradotti in lingua italiana, così come appaiono sull’omonimo sito all’URL: http://www.hon.ch/HONcode/Italian/

Chi può mostrare il certificato HONcode in un sito web?

Istituzioni sanitarie e organizzazioni scientifiche che intendono mostrare il bollino HON nella homepage devono farne esplicita richiesta sul sito della Fondazione. La fase successiva prevede che personale della Fondazione visiti il sito web richiedente, verificandone l’aderenza agli otto principi del codice di comportamento. Qualora alcuni criteri non vengano rispettati, viene richiesta la modifica delle pagine non conformi. Il certificato ha la validità di un anno. Successivamente la Fondazione deve rivalutare il sito, verificando il mantenimento della conformità al codice etico.

Figura 2 – Certificato HONcode dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano

Selezionando il certificato HONcode è possibile verificare l’aderenza al codice HON da parte di un sito web e la data di ultima revisione. La figura 2 mostra la pagina Web che appare quando si seleziona il bollino visibile nell’homepage del sito Web dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano, all’URL: http://www.ospedaleniguarda.it/.

 

Che significato ha il certificato HONcode per l’utente?

Il codice HON va inteso come una sorta di autoregolamentazione che coloro che pubblicano informazioni online possono decidere di adottare o meno, e definisce un insieme di regole che consente di mantenere degli standard etici di base nella distribuzione di informazioni sanitarie in rete.

L’utente non deve quindi interpretare la presenza del bollino HON come una certificazione di qualità dell’informazione sanitaria pubblicata. In altre parole, se è presente il certificato HONcode, non si può assumere che la qualità dell’informazione di un sito web sia elevata; tuttavia l’utente può supporre che esista una maggiore probabilità che l’informazione pubblicata sia attendibile e affidabile, ma non è possibile utilizzarlo come criterio di certezza.

La presenza o meno di tale certificato deve essere considerato come un ulteriore criterio di valutazione della qualità dell’informazione sanitaria disponibile in rete che depone verso una maggiore attendibilità e affidabilità di quanto recuperato.

Bibliografia

Maria Renza Guelfi, Marco Masoni

Autore Maria Renza Guelfi, Marco Masoni

Maria Renza Guelfi e Marco Masoni sono i coordinatori scientifici dell'Unità di Ricerca IDECOM (Innovazione Didattica Educazione COntinua in Medicina) del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica, Scuola di Scienze della Salute Umana dell'Università Di Firenze.
Tutti gli articoli di Maria Renza Guelfi, Marco Masoni